ItalianEnglishFrenchGermanSpanishRussianChinese (Simplified)

Brera13 Duomo – Articolo Beauty

Un’oasi fuori dagli schemi. Nel pieno centro di Milano uno sguardo aperto sulla bellezza del mondo.

Intervista ad Anita Villamarin a cura di Gianmarco Regaldi.

Benvenuta Anita, ti va di presentarti brevemente agli utenti di Salonist?

Sono cubana, vengo da La Havana e l’amore mi ha portata in Italia. Ho sempre voluto lavorare nel mondo della bellezza, che per me è una forma d’arte, un sogno che inseguo fin da piccola, quando alle lezioni di flamenco ballare truccata e vestita da ballerina diventò per me il primo appuntamento con il mondo della bellezza: ora sono estetista professionista e responsabile del salone di Duomo del brand Brera 13. Mi trovo a distanza di anni con la stessa passione che è nata quando a 12 anni ho iniziato con trucchi e smalti rubati a mia mamma, dopo essere cresciuta grazie ad un percorso di sacrifici e formazione continua, in un mondo dove non ci si può mai fermare; un settore molto legato alla moda, che cambia prospettiva e si reinventa ad una velocità sorprendente.

Tu oggi rappresenti la realtà di Brera13. Dove si trova e com’è la struttura?

Io rappresento Brera 13 Duomo, siamo nel cuore di Milano in Via Cappellai: un salone disposto su vari livelli con aree dedicate a servizio parrucchiere, reception, Hair Spa e beauty.

Brera 13 punta molto sul concetto di Hair Spa, me lo spiegheresti brevemente?

Si tratta di uno spazio dove ci si dedica completamente al benessere dei capelli con la stessa attenzione che si è abituati a dedicare alla pelle e al corpo nelle spa tradizionali. Un luogo dalla duplice anima, un’ oasi fuori dagli schemi.

Qual è secondo te un errore che non si dovrebbe mai fare con i propri capelli?

L’errore più grande è usare i prodotti sbagliati, c’è tanta mal informazione e le persone dovrebbero affidarsi a professionisti anche per la scelta prodotti banali come shampoo o conditioner. Il prodotto sbagliato porta sempre a problemi.

Chi lavora in questo salone?

Siamo in tanti, ognuno specializzato nei vari servizi, dal taglio uomo al colorist; tutti professionisti con una formazione ad hoc, per rispondere ad ogni esigenza del cliente. L’età varia dai 20 ai 40 ma questi sono solo numeri, per noi conta davvero solo la professionalità che ciascuno dimostra. Questo salone è aperto da poco più di un anno… ci sono stati dati degli obiettivi iniziali che sono stati superati in pochi mesi: un successo per tutto il gruppo che è stato premiato con un viaggio condiviso con la titolare, che ci ha accompagnati in una città europea dove abbiamo raccolto spunti ed energia di innovazione da riportare con noi in salone a Milano. Un’esperienza magica che rende l’idea di cosa sia questo gruppo di lavoro. La mia idea di lavoro passa attraverso il confronto: ci troviamo sempre a parlare dell’andamento della settimana, della soddisfazione del cliente, di come migliorare. Ogni settimana un appuntamento fisso, un confronto essenziale per un’azienda che come la nostra non smetterà mai di crescere.

Quanta attenzione ponete alla ricezione della clientela e all’aspetto umano?

Parto dal presupposto che il rapporto umano è al centro della relazione con cliente. Cerchiamo di capire chi è e di cosa ha bisogno, instaurando un rapporto di intimità e fiducia senza essere mai invadenti. Il cliente è subito al centro dell’attenzione e non può mai uscire come entra: dev’essere soddisfatto, cambiato, col sorriso; durante la sua esperienza dobbiamo scambiarci emozioni, con noi a cercare la nostra soddisfazione nel vederlo appagato.

Mi tracceresti l’identikit del vostro cliente tipo?

Non abbiamo un cliente tipo, ci dedichiamo ad ogni necessità di bellezza o di miglioramento. In questo ci aiuta la nostra location in centro, che ci permette di avere una varietà di clientela enorme, che accogliamo grazie ad un team multilingue e con esperienza internazionale. Siamo pronti a ricevere qualsiasi cliente in qualsiasi momento e questo è il nostro vero obbiettivo: uno sguardo totalmente aperto sulla bellezza.

Avete in mente qualche novità a livello di trattamento? Da dove trai ispirazione per innovare la vostra attività?

Siamo sempre alla ricerca di idee, che si concretizzano con corsi formativi che ci aiutano ad aprire la mente. Una delle migliori novità è il Botox che ristruttura le punte dando lucentezza e corpo ai capelli. Per quanto riguarda l’estetica ti cito un macchinario che ci sta dando enormi soddisfazioni, l’Epilaser: le persone sono entusiaste, dopo anni che combattono con peli e ceretta, arrivano cercando una svolta che forse è stata trovata. Con poche sedute si raggiunge l’80% dell’obbiettivo, mentre il restante 20% è legato alla continuità con la quale ci si sottopone. Una novità che ha dato vita ad un passaparola fortissimo, un trattamento che ci sta identificando fortemente. Molte altre novità sono in arrivo: a novembre per il corpo, mentre a dicembre dopo il grigiume, le piogge, lo stress e lo smog toccherà al viso. Il tutto con una marcia in più che ci da l’utilizzo di prodotti farmaceutici e l’essere seguiti da un medico chirurgo specialista in dermatologia, che da 6 anni ci fornisce consulenza.

Un personaggio attuale o storico che rappresenti la tua/vostra idea di bellezza?

Senza dubbio Marylin Monroe, una creatura che ha saputo consacrare ironia e sensualità come sofisticate armi di seduzione per la donna. Un vero mito per noi, non è un caso che abbiamo la sua immagine in negozio: rappresenta un messaggio ancora attuale per tutte le donne che si amano, vogliono sentirsi belle e lo vogliono fare divertendosi.

Un aspetto del quale andate fieri della vostra attività? Qualche commento dei clienti del quale andate orgogliosi?

Siamo fieri di essere un team, condividiamo tutto e la cliente nota la passione che ci mettiamo. Questo ci porta a molti commenti che ci rendono orgogliosi, abbiamo numerose recensioni positive ed entusiaste. Le clienti ci dimostrano un calore enorme, quasi ci si conoscesse da sempre nonostante Brera 13 Duomo sia aperto appena da un anno e mezzo…

Una storia che ti ha colpito particolarmente?

Una cliente che ha un problema di acne. Dopo cinque trattamenti con me ha pianto, dicendomi “io una pelle così liscia non l’ho mai avuta e tu me l hai data…”. Ho sentito di poter risolvere un problema con il quale conviveva ogni giorno ed è stato bellissimo. Questi sono i casi più difficili, per me sono una sfida tra me e il problema: io devo risolverlo e la cliente deve uscire soddisfatta, ci dedichiamo tempo e pazienza l’un l’altra e la passione fa la differenza, ci metto veramente l’anima.

Le tue impressioni sulla vostra collaborazione con Salonist?

Di aziende simili ne abbiamo provate tante in questi mesi. La soddisfazione per Salonist arriva innanzitutto dalle clienti, sono loro a scegliere e a parlare: arrivano senza che noi abbiamo sponsorizzato nulla per ora, non so come facciano ma prenotano online e arrivano… Da parte nostra posso solo dirti che Salonist è un servizio di eccellenza, siamo davvero contenti di collaborare con loro.

Link Articolo: Salonist.it
Autore: Gianmarco Regaldi

Recent Posts